Smart home e lampadine smart

Le lampadine smart ci consentono questa nuova concezione di illuminazione, che sta facendo ormai capolino nelle nostre abitazioni, ed è strettamente legata a doppio filo ai vari assistenti virtuali come Amazon Alexa e Assistente Google. Tramite a queste intelligenze artificiali infatti possiamo usare le lampadine smart che diventano dunque dispositivi dinamici, in grado di accendersi oppure spegnersi ma anche di ridurre o aumentare la luminosità, come andranno anche a mutare il colore della luce (chiamato temperature) e creare nuove atmosfere all’interno della nostre abitazioni.

Di fatto, le lampadine smart sono ormai dispositivi anche estremamente semplici e al contempo all’avanguardia, elementi imprescindibili se vogliamo avere una una smart home che si rispetti. In pratica si tratta di lampadine LED che hanno la capacità di potersi collegare alla rete. Il termine “smart” definisce tutta una serie di caratteristiche di questo prodotto. Essa

Misuratore di pressione e smartphone

I diversi misuratori di pressione sono degli strumenti fondamentali per poter monitorare la nostra condizione di salute. Il primo sfigmomanometro è stato inventato nel 1881 e poi è stato perfezionato 15 anni dopo.. Da allora il progresso tecnologico è cresciuto anche nel campo dei misuratori di pressione sanguigna, infatti sono stati introdotti una serie di modelli innovativi sempre più all’avanguardia. Infatti sono numerose le varianti di sfigmomanometri presenti in commercio, ognuna delle quali si adatta alla perfezione ad una determinata categoria di persone. I misuratori di pressione sanguigna di ultima generazione sono infatti dotati di un sistema di collegamento col proprio smartphone, ci permettono un immediato trasferimento dei dati della rilevazione direttamente sullo smartphone.

Con questi strumenti dovremo collegare il nostro cellulare prima di procedere alla misurazione. Per farlo occorrerà scaricare l’applicazione dello sfigmomanometro direttamente sul cellulare, si può trovare

Caricabatterie: differenze tra i modelli classici e quelli portatili

I caricabatterie sono degli strumenti molto comuni e che tutti noi possediamo in quanto ci sono diventati del tutto indispensabili per andare a svolgere tutte quelle classiche attività che sono legate all’utilizzo dei vari dispositivi elettronici che sono diventati per noi di utilizzo quotidiano. In effetti i caricabatterie si utilizzano prettamente per andare a ricaricare la batteria di dispositivi come smartphone, tablet, pc, smartwatch e altri dispositivi simili. Il caricabatterie di solito si trova già nella confezione di acquisto di questi dispositivi, infatti ne troviamo almeno uno in dotazione quando acquistiamo un cellulare, un tablet e simili. Spesso però potrebbe capitarci che il caricabatterie in dotazione si rompa, e a quel punto ci troveremo a dover sostituire con un modello originale o con un caricabatterie di tipo universale. Inoltre ci sono determinate situazioni in cui potremmo trovarci ad avere bisogno

Mouse da gaming: le funzioni più utili di questo strumento

I mouse da gaming sono una categoria di mouse che si differenzia da quelli classici sia per il tipo di utilizzo che se ne farà, sia per le funzioni e le caratteristiche che possiede. In effetti i mouse da gaming sono pensati specificamente per andare a giocare su praticamente tutte le piattaforme da gaming disponibili per pc. Su questa piattaforme sono presenti tanti tipi di giochi e ci si può collegare per giocare insieme anche se a distanza. Se volete ottenere le migliori prestazioni possibili di gioco, vi converrebbe utilizzare un mouse da gaming che è pensato proprio per queste attività. In effetti questi mouse sono dotati sia di caratteristiche che di funzioni che li rendono adatti a queste attività. Oggi prenderemo in esame proprio alcune delle funzioni più utili di cui la maggior parte dei modelli da gaming sono

Epilatori elettrici per donna: caratteristiche e modelli di punta

Non c’è metodo più comodo ed efficace di epilarsi che usare l’epilatore elettrico. Anche per quanto riguarda l’effetto dolore l’epilatore è più soft della ceretta, senza contare chi con quest’ultima può avere reazioni allergiche se ha la pelle sensibili e facilmente irritabile. C’è anche da considerare, poi, che l’epilatore estirpa il bulbo pilifero in modo netto e deciso indebolendo il pelo alla radice, di modo che la ricrescita è più rada e il pelo perde spessore assottigliandosi progressivamente fin quasi a sparire in alcuni casi, soprattutto se si usano modelli di epilazione semipermanente come i moderni epilatori laser o a luce pulsata. A questo punto, viene da chiedersi qual è il miglior epilatore sul mercato, ammesso che ci sia. In realtà, la domanda è a trabocchetto, perché più che di modello migliore bisogna andare a caccia dell’epilatore che meglio di

Modelli specifici di aerosol

Se ci troviamo a dover scegliere un aerosol, di sicuro abbiamo già notato che in commercio ce ne sono davvero tanti tipi di aerosol possibili, di base però possiamo dividere tutti gli aerosol in due tipi di aerosol standard che trovate più diffusi. Quindi avremo degli aerosol meccanici, ed aerosol ad ultrasuoni.

Gli aerosol meccanici sono i più conosciuti, presentano una membrana e un pistone e sono effettivamente costituiti da una pompa o da un compressore. Sono modelli che vengono utilizzati e brevettati da molti anni e lavorano sfruttando una tecnica realmente semplice. Infatti la pompa o il compressore va a spingere l’aria all’interno di un’ampolla dove viene inserita la soluzione con il farmaco che vi viene prescritto dal medico. L’aria che sarà emessa a forte velocità può raggiungere quindi l’ampolla con il farmaco, tramite un tubo di plastica.

Barbecue monouso, come accenderli e quanto durano

Grigliano come grill istantanei con una sola differenza dai migliori barbecue: che una volta finito si buttano fra i rifiuti. I barbecue monouso sono una bella invenzione per chi ha voglia di carbonella e grigliate all’aperto senza poi doversi stancare a ripulire il barbecue. Ma quanto dura un barbecue ‘usa e getta’ e come si usa? Per l’accensione si brucia il foglio nel braciere e si aspetta che si esaurisca agendo sulla carbonella. In alcuni prodotti la stessa è fornita pressata in un pacchetto nella confezione, in altri casi va comprata a parte, pronta all’uso in appositi sacchetti. La combustione dura, di norma, un paio d’ore, quanto basta per cuocere un agnello.

Scherzi a parte, il barbecue monouso è un sistema pulito di arrostire all’aperto ogni tipo di pietanza e una volta cotta e mangiata ha esaurito il suo

Impastatrice a forcella, come è fatta e quando si usa

L’impastatrice è una macchina per fare impasti sia ad uso domestico che professionale. Con un’impastatrice si possono creare basi per pizza, pane e altri prodotti da forno o pasticceria. Questo apparecchio, che impasta in automatico qualsiasi ingrediente con rapidità, precisione e il giusto grado di consistenza, si trova in commercio in varie tipologie. Le impastatrici più diffuse sono le classiche planetarie, vere regine in cucina, ma ci sono anche altri tipi di modelli, utilizzati soprattutto nei panifici, nei ristoranti e per altri impieghi professionali. Fra questi si ricordano le impastatrici a forcella, a spirale e a braccia tuffanti, che prendono il nome dalla forma delle loro componenti. Ma quando si può utilizzare un’impastatrice a forcella?

Qui siamo nel campo degli addetti ai lavori, trattandosi di una macchina altamente professionale, che si trova in commercio per qualche migliaio di euro,

Fotocamere entry level: cosa sono?

Dato che le tecnologie delle fotocamere installate nei nostri smartphone hanno sicuramente fatto si che che ci fosse un vero e proprio boom della fotografia amatoriale, ad oggi troviamo moltissime macchine fotografiche digitali pensate per chi vuole approfondire quest’arte e studiarla. Una volta che avete deciso di affacciarvi in questo universo il passo successivo è quello di acquistare una fotocamera digitale che possa darvi la possibilità di scoprire tutte le meccaniche e i segreti che si celano nel mondo della fotografia.

Le fotocamere moderne ci permettono di impostare a nostro piacimento tutti i parametri dei nostri scatti, questo essenzialmente rende la fotografia un’attività sicuramente artistica ma che richiede una serie di solide conoscenze parametriche. A volte però se acquistiamo questi gioielli della tecnica, arrivano a toccare prezzi esorbitanti scoraggiando i neofiti al momento dell’acquisto.

Le possibilità che ci offre il

Piastra per capelli a cono: come funziona e a cosa serve?

Le piastre per capelli sono degli strumenti piuttosto utili per tutti coloro che desiderano occuparsi in autonomia della cura e dello styling dei propri capelli. Infatti molte persone amano realizzare diversi tipi di acconciatura e per farlo spesso ricorrono proprio all’utilizzo di appositi strumenti dedicati allo styling. Tra questi alcuni tra i più comuni sono le piastre per capelli, queste piastre venivano in passato utilizzate principalmente per realizzare un tipo di piega liscia sui capelli. Oggi invece sono disponibili in commercio tanti e diversi modelli di piastre per capelli che possono essere usare anche per realizzare degli styling diversi dal solito liscio. Una di queste particolari piastre potrete realizzare dei capelli lisci, mossi, ricci e così via, quindi potrete davvero sbizzarrirvi nel ricreare vari look. Le piastre per capelli, e in questo caso di riferiamo davvero a qualsiasi modello di